Alcuni tipi di pagaiate

Timonata o scarto

pagaiata avantiÈ la manovra più semplice da eseguire per correggere la direzione della canoa. Al termine della fase di propulsione ruotare il pomello portando il pollice della mano verso l’alto. Così facendo il lato di spinta della pala è allineato parallelamente alla canoa e il dorso della pala spinge verso l’esterno. La pagaia descrive nell’acqua una L. Questa manovra è efficace quando la si esegue alla fine della fase di propulsione, ma rallenta la canoa creando tempi morti.

Pagaiata a J (J-Stroke)

pagaiata a JHa la stessa funzione della timonata, correggere la direzione della canoa. Al termine della fase di propulsione ruotare il pomello portando il pollice della mano verso il basso. Così facendo il lato di forza si trova rivolto verso l’esterno della canoa. La pagaia nell’acqua descrive una J.

Pagaiata canadese

È l’evoluzione della pagaiata a J. Si continua la parte terminale della pagaiata a J cercando di fendere la pagaia in avanti immersa nell’acqua durante il recupero, il controllo si ha spingendo verso l’alto la pala e la correzione avviene durante il recupero. La pagaiata finisce quando la mano sul pomello si trova in centro alla canoa. Questo tipo di pagaiata, eliminando i tempi morti non rallenta la canoa. È molto bella e rilassante.

Pagaiata indiana o silent stroke

pagaiata indianaAssomiglia alla pagaiata canadese, se fatta bene è una pagaiata molto silenziosa. È un j-stroke, il recupero è con la pala immersa nell’acqua, dove il lato di forza si alterna ad ogni colpo. Alla fine della correzione della J, la pagaia viene portata in avanti di taglio nell’acqua, parallela alla canoa. Ruotare la pagaia nella mano sul pomello per poter cominciare la prossima pagaiata di forza. La pagaia resta nell’acqua compiendo un giro ogni pagaiata e la correzione avviene durata la pagaiata.