Vivifiume – Milano-Venezia 2017

  • milano-venezia canoa canadese - escursione

Milano-Venezia 2017

Quest’anno la Milano-Venezia è partita dalla sede del Canoa Club Vigevano, abbiamo saltato la partenza dalla darsena di Milano per motivi logistici.

Partecipanti

  • Angelo Lova il nostro socio non vedente su kayak
  • Christian La Spisa – Canoa Club Vigevano
  • Ermes Rizzioli- AICAN
  • Livio Bernasconi – Canoa Club Vigevano
  • Sigfrido Rapoli e Luna – Canoa Club Vigevano
  • Tiziano Rapoli – Spirito libero
  • Valentina Scaglia – Spirito libero

Riassumiamo un po’ il viaggio

In linea di massima le tappe sono quelle dell’anno scorso, Cremona per esempio è tappa fissa come il ristorante a Occhiobello e gli amici a Corbola. Abbiamo impiegato 10 giorni, un paio in meno dell’edizione 2016, probabilmente per canoe canadesi più prestanti e equipaggi allenati. Grazie ai fratelli Rapoli (essendo anziani non dormono) si partiva al mattino presto approffitando del fresco.</ br>
Le tappe in km: la più corta 40 e la più lunga 74, mantenendo medie di 8 km/h. La partenza è stata il 25 maggio e l’arrivo a Venezia il 3 giugno. Giro per Venezia accompagnati da Fabio Lombardo, che ha recuperato a San Giuliano la moglie di Christian e Luca Terruzzi con amica (non ricordo il nome).
Abbiamo deciso di fare una notturna, più o meno dalle 20,30 alle 12,00. Angelo non era molto contento perché dice che con il buio non ci vede. È stato trovato un pallone che galleggiava sul fiume, recuperato e organizzata partita serale, equipaggio Esquif contro equipaggio Novacraft con Angelo in porta, ovviamente ha vinto Esquif.
Il tempo è stato sempre bello. Poca acqua, molto caldo e niente zanzare. Rispetto al 2016 abbiamo fatto tutte le sere campo sulle spiagge del grande PO. Solo a Cremona abbiamo piantato le tende al nuovo campeggio. Arrivati nella Laguna dopo aver traversato Chioggia, ci siamo fermati a Ca Roman un posto assolutamente da vedere.
L’edizione della Milano-Venezia del 2018 sarà in giugno.

Ringraziamenti

Un grazie a Gianni Russo, responsabile nazionale della UISP Acquaviva.
A Pino Cocco, responsabile canottaggio UISP Acquaviva, che in macchina da La Spezia ci ha raggiunto a Cremona, insieme ai suoi ragazzi, per salutarci e sostenerci.
Il comitato UISP di Cremona, nella persone di Luca Zanacci e Natale Azzini.
Le canottieri e i club che ci hanno aiutato e ospitato.
La canottieri Baldesio di Cremona nella persona di Mario Ferraroni per l’accoglienza e il supporto.
I ragazzi della canottieri Ongina, nella persone di Lucio Marcotti e Luigi Vecchia, che ci hanno aiutato nel trasbordo all’isola Serafini.
Open Canoe Open Mind, nelle persone di Ivan Pericoli, Marco Bovolenta e Denis Callegari, per l’accoglienza a Corbola e Fabio Lombardo per l’accoglienza in piazza San Marco con relativa visita della città di Venezia.
Giacomo Severino e il presidente Massimiliano Milani del Canoa Club Milano, per averci messo a disposizione mezzi e personale necessario per il rientro.

Alcune foto

Nessuna risposta a "Vivifiume - Milano-Venezia 2017"


    Hai qualcosa da dire?

    Si possono usare alcuni comandi html